Tasse e contributi universitari

 

L’importo delle tasse viene calcolato in funzione dell’ISEE.

L’autocertificazione del valore ISEE deve essere presentata per l’a.a. 2016/2017 entro il 15/12/2016.

La ritardata presentazione dell’autocertificazione o la sua modifica comporta l’applicazione di una sovrattassa pari a :

– euro 40,00 se viene presentata o modificata entro la scadenza del pagamento della 3^ rata;

– euro 120,00 se viene presentata o modificata dopo la scadenza del pagamento della 3^ rata.

In ogni caso l’autocertificazione non può essere presentata o modificata oltre il 30 settembre 2017.

La tabella che indica l’importo delle tasse in funzione della fascia  ISEE è riportata sul Regolamento Tasse vigente.

Le tasse universitarie si pagano in 3 rate annuali: a ottobre, a febbraio ( se dovuta) e a maggio, secondo le scadenze indicate dall’art. 33 del Regolamento tasse e visualizzabili dalla tua area riservata su Segreteria > Pagamenti.

Per sapere o tenerti aggiornato sulle scadenze dei pagamenti delle tasse potrai avvalerti del  prospetto riepilogativo generato dal sistema al momento di rendere definitiva l’autocertificazione del valore ISEE oppure accedendo alla tua area riservata, nella sezione ‘Segreteria’ –> ‘pagamenti’ .

 

Modalità di pagamento delle tasse

 

Tutte le tasse universitarie (iscrizione prova di ammissione/valutazione, immatricolazione, iscrizione anni successivi, diploma, passaggio, trasferimento, sovrattasse, bolli, ecc.) si pagano tramite MAv (Mediante Avviso) elettronico bancario.

 

Puoi trovare il MAv nell’area riservata dei servizi online agli studenti (https://webstudenti.unica.it/esse3 ), devi cliccare su LOGIN e inserire il nome utente e la password quindi scegliere la sezione del menù Segreteria > Pagamenti > Cliccare sul numero presente nella colonna “Pagamento non pervenuto” > Salva MAv.

Una volta scaricato il file PDF con il MAv, puoi pagarlo in uno di questi modi:

– ONLINE tramite l’internet banking di qualunque istituto di credito, inserendo i dati del codice identificativo MAv, l’importo e la causale.

– recandoti in un ATM (BANCOMAT) di qualunque istituto di credito, che fornisce il servizio, dove dovrai inserire i dati del MAv (codice identificativo MAv, importo e causale) e pagare con una carta Bancomat.

– stampando il MAv e presentandolo presso qualsiasi sportello bancario sull’interno territorio nazionale.

Il pagamento del MAv con le modalità sopra indicate non prevede commissioni.

Se il bollettino MAv è stato pagato on-line, potrai subito stampare la ricevuta; se il pagamento è avvenuto allo sportello Bancomat, è sufficiente conservare lo scontrino stampato dallo sportello Bancomat; se invece hai pagato allo sportello in banca, il cassiere restituisce la quietanza timbrata per ricevuta.

Il pagamento sarà visibile nell’area riservata dei servizi online agli studenti entro 2-5 giorni lavorativi dalla data del pagamento, in base ai tempi di trasmissione delle informazioni dalle banche a UNICA. Ai fini delle scadenze amministrative si considera la data di effettivo pagamento.

Nei prossimi mesi sarà attivata anche la modalità di pagamento del MAv tramite carta di credito (Mastercard e Visa), solo per questa tipologia di pagamento è prevista una commissione dell’1,30%

 

 

I dettagli sulle tasse e sulle modalità di pagamento le trovi su http://www.unica.it/pub/34/show.jsp?id=13832&iso=763&is=34

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar