Selezioni corsi di laurea a numero programmato a livello nazionale (Medicina/Odontoiatria e P.D.) – 2016/2017

 
  1. Esistono corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria a numero aperto?
    No, tutti i corsi di laurea afferenti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia hanno per obbligo ministeriale il test d’ingresso:
    http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0…6Norme__cf2.htm
  2. Cosa devo studiare?
    I programmi ministeriali per la prova di ammissione ai corsi di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Professioni Sanitarie per l’A.A. 2016/17 sono:
    Allegato A D.M. _ _______ 2016
  3. Dove trovo i quiz proposti negli anni accademici precedenti?
    http://segreterie.unica.it/medicinaechirurgia/ammissioni-ai-corsi/quiz-e-quesiti-proposti/
  4. Da dove vengono estratti i quiz ministeriali?
    Non esiste alcun archivio ufficiale dal quale siano estratti i quesiti relativi al test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria. Allo stesso modo non esistono libri in cui possano trovarsi i quesiti ufficiali che saranno proposti nel test di ammissione. I quesiti vengono predisposti dal MIUR, che si avvale di Cambridge Assessment per la formulazione dei quesiti e di una commissione di esperti, costituita con apposito decreto ministeriale, per la relativa validazione.
  5. Quali sono le date previste per i test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria e in Professioni Sanitarie?
    Medicina e Chirurgia/Odontoiatria e Protesi Dentaria: 6 Settembre 2016
    Quanti sono i posti disponibili?
    Sono indicati nel bando di selezione, pubblicato nelle pagine del sito dell’Università di Cagliari, nella sezione Pubblicità legale > Albo online dell’Università > Ammissioni corsi di studio
  6. Posso iscrivermi al test di selezione anche se non ho ancora conseguito il diploma di scuola secondaria superiore?
    Per l’A.A. 2016/17 al concorso possono partecipare i cittadini italiani, comunitari ovunque soggiornanti e i non comunitari di cui all’art. 26 Legge n. 189/2002, in possesso del diploma di istruzione di secondo grado, secondo quanto previsto dalle norme vigenti.
  7. Quando posso iscrivermi al test di selezione?
    Nel bando di selezione pubblicato nella sezione Pubblicità legale > Albo online dell’Università > Ammissioni corsi di studio, viene indicato il giorno dal quale viene attivata la procedura di iscrizione online alla prova di selezione.
  8. Quando scadono le iscrizioni al test di selezione?
    Nel bando di selezione pubblicato viene indicato il termine ultimo entro il quale deve essere effettuata l’iscrizione online alla prova di selezione.
  9. Quale modalità devo utilizzare per iscrivermi al test di selezione?
    L’iscrizione alla prova di selezione deve essere effettuata esclusivamente in modalità online, secondo le indicazioni riportate nell’Allegato 1 del bando di selezione, pubblicato nelle pagine del sito dell’Ateneo, nella sezione Pubblicità legale > Albo online dell’Università > Ammissioni corsi di studio. Per i corsi di laurea delle Professioni Sanitarie non è richiesta l’iscrizione sul portale www.universitaly.it.
  10. Come è strutturata la prova di selezione?
    La prova di ammissione, di contenuto identico sul territorio nazionale, è predisposta dal M.I.U.R., sulla base dei programmi di cui all’Allegato A del D.M. n. __ del __.__.2016, e consiste nella soluzione di _________ (__) quesiti che presentano cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato ne deve individuare una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di: cultura generale e ragionamento logico; biologia; chimica; fisica e matematica. Sulla base dei programmi di cui all’allegato A, vengono predisposti: _____ (__) quesiti per l’argomento di cultura generale, _____ (__) di ragionamento logico, _____ (__) di biologia, _____ (__) di chimica e _____ (__) di Fisica e Matematica.
  11. Quanto è il tempo a disposizione per lo svolgimento della prova di selezione?
    Il tempo a disposizione è ___ minuti
  12. Come viene calcolato il punteggio della prova di selezione?
    Per la valutazione della prova sono attribuiti al massimo 90 punti e si tiene conto dei seguenti criteri:
    a) 1,5 punti per ogni risposta esatta;
    b) meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata;
    c) 0 punti per ogni risposta non data;
  13. Esiste un numero minimo di quesiti al quale è necessario rispondere in maniera corretta o un punteggio minimo per essere ammessi?
    Non esiste un numero predefinito di quesiti al quale si deve rispondere in maniera corretta. Sulla base delle risposte esatte/errate/non date verrà calcolato il punteggio complessivo riportato nella prova di selezione, sulla base del quale il candidato verrà collocato nella graduatoria generale di merito. Ai fini dell’inserimento nella graduatoria generale di merito è necessario avere riportato un punteggio minimo totale pari ad almeno venti punti.
  14. Cosa posso portare alla prova della selezione?
    I candidati si devono presentare muniti di un documento d’identità e una  di penna biro ad inchiostro nero. È fatto divieto di introdurre nelle aule cellulari, palmari o altra strumentazione similare, a pena di annullamento della prova. Durante la prova i candidati non potranno tenere con sé borse o zaini, libri, appunti o carta, né comunicare con altri candidati. Il concorrente che contravverrà alle suddette disposizioni o che abbia copiato in tutto o in parte la prova sarà escluso dal concorso.
  15. Come sono disposti i candidati nelle aule?
    I candidati verranno distribuiti nelle diverse aule destinate allo svolgimento della prova, secondo l’età anagrafica, eccezione fatta per i gemelli.
  16. Quale materiale viene fornito il giorno della prova?
    da definire
  17. Come barro le risposte ritenute esatte?
    Si risponde marcando con una “X” la casella corrispondente, avendo cura di rimanere entro i bordi della casella stessa.
  18. Posso correggere una risposta già data?
    In caso di errore nella compilazione del questionario il candidato ha la possibilità di correggere una (e una sola) risposta eventualmente già data ad un quesito, avendo cura di annerire completamente la casella precedentemente tracciata e scegliendone un’altra; deve risultare in ogni caso un contrassegno in una sola delle cinque caselle perché possa essere attribuito il relativo punteggio.
  19. Posso non rispondere ad un quesito?
    Il modulo risposte prevede, in corrispondenza del numero progressivo di ciascun quesito, una piccola figura circolare che lo studente, per dare certezza della volontà di non rispondere, deve barrare. Tale indicazione, una volta apposta, non è più modificabile. Se il candidato non appone alcun segno nelle caselle di risposta, anche se non annerisce la figura circolare, la risposta è considerata non data.
  20. Posso fare i calcoli sui fogli dei quesiti? Posso sottolineare i brani?
    Sì, sul foglio delle domande o sul retro, possono essere effettuati i calcoli o sottolineati i brani. Non possono essere utilizzati altri fogli di carta, né tantomeno utilizzato il foglio risposte, se non per barrare la risposta al quesito.
  21. Nella compilazione del test posso utilizzare una penna di qualsiasi colore?
    No, il candidato deve fare esclusivamente uso di una penna a biro di colore nero.
  22. Una volta terminata la prova, dove devo mettere i fogli?
    da definire
    VISUALIZZA il video informativo con le istruzioni su come sostenere la prova
  23. Cosa devo conservare al termine della prova?
    da definire
  24. Sono un cittadino extracomunitario, cosa devo fare per partecipare alla prova di selezione?
    I candidati extracomunitari residenti all’estero devono sostenere lo stesso test degli studenti italiani, comunitari e non comunitari residenti in Italia, nello stesso giorno, oltre ad una prova di conoscenza della lingua italiana che si tiene prima del test.
    I candidati extracomunitari residenti all’estero vengono collocati tutti in una graduatoria differente da quella prevista per i candidati comunitari e extracomunitari residenti in Italia, e concorrono per posti riservati. Per i candidati non comunitari residenti in Italia invece valgono le stesse regole valide per i candidati italiani e comunitari, che potete trovare in queste FAQ.
  25. Posso iscrivermi al test di Medicina e di altri corsi di laurea?
    Ci si può iscrivere a più test di selezione ma ci si può immatricolare in un unico corso di laurea.
  26. Posso conoscere prima il numero di iscritti al test?
    I dati relativi agli iscritti ai test di ammissione verranno pubblicati qualche giorno prima della prova sulle pagine del sito della Segreteria Studenti.
  27. Esistono dei corsi di preparazione alla prova di selezione organizzati dall’Ateneo di Cagliari?
    Per l’A.A. 2016/2017 la Facoltà di Medicina e Chirurgia organizza un corso di preparazione riservato agli studenti che devono conseguire il diploma di maturità nell’anno scolastico 2015/2016. Le informazioni relative al corso di preparazione ai test d’ingresso organizzato dalla facoltà di medicina e Chirurgia sono visualizzabili al link http://facolta.unica.it/medicinaechirurgia/scuola-estiva-di-preparazione-ai-test-2016/
  28. In caso di superamento del test di ammissione, come devo procedere per l’iscrizione al corso di laurea nel quale sono risultato vincitore?
    Le modalità di iscrizione, a seconda della tipologia di studente, sono indicate nel relativo bando di selezione.
  29. Qualora fossi già iscritto in un corso di studi universitario, posso conoscere anticipatamente quali esami mi verrebbero riconosciuti in caso effettuassi passaggio di corso?
    La competenza in materia di convalida/riconoscimento di esami o crediti acquisiti presso altri corsi di studi è esclusivamente del competente Consiglio di Corso di Studi/di Classe. Non è possibile pertanto fare delle previsioni sulle valutazioni del Consiglio. In linea di massima si ritengono convalidabili/riconoscibili crediti relativi alle materie di base i cui programmi possano essere simili fra diversi corsi di studio (Fisica, Chimica, Biologia, Istologia, Inglese, Informatica, etc). Rimane comunque nei poteri del Consiglio valutare in merito alla effettiva compatibilità dei programmi svolti per il sostenimento di esami presso altri corsi di studio, a prescindere dalla eventuale uguaglianza della sola denominazione dell’esame sostenuto.
  30. In caso di riconoscimento di esami o crediti relativi ad una precedente carriera, posso essere ammesso ad anni successivi al primo?
    Eventuali ammissioni ad anni successivi al primo, a prescindere dal numero complessivo di esami/crediti riconosciuti, sono possibili solo in caso di disponibilità di posti vacanti. Le ammissioni ad anni successivi vengono deliberate in una fase successiva a quella dell’iscrizione/passaggio di corso, all’atto del riconoscimento dei crediti conseguiti dallo studente in una precedente carriera universitaria, per il quale lo studente deve presentare specifica richiesta di convalida/riconoscimento agli uffici della Segreteria Studenti.
  31. E’ previsto il pagamento di una tassa amministrativa per il riconoscimento dei crediti conseguiti in una precedente carriera universitaria?
    In caso di passaggio di corso, non è previsto il pagamento di alcuna tassa in caso di convalida/riconoscimento di esami/crediti. L’unica tassa che dovrà essere versata è la tassa di passaggio di corso, il cui importo viene determinato annualmente dal Regolamento Tasse e contributi universitari dell’Ateneo di Cagliari.
    Qualora, viceversa, si optasse per una rinuncia agli studi per la precedente carriera universitaria, effettuando una nuova immatricolazione, in caso di presentazione da parte dell’interessato di una richiesta di riconoscimento degli esami/crediti e successiva convalida degli esami o riconoscimento dei crediti da parte del competente Consiglio di Corso di Laurea, sarà dovuta la sovrattassa di abbreviazione, nella misura stabilita annualmente dal Regolamento Tasse e contributi universitari dell’Ateneo di Cagliari. La sovrattassa di abbreviazione è dovuta nell’importo stabilito dal Regolamento Tasse a prescindere dal numero di esami/crediti riconosciuti.
    Non sarà invece dovuta alcuna sovrattassa di abbreviazione in caso di mancato riconoscimento degli esami/crediti.
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar